PROGETTO PER IL CONTRASTO ALLE POVERTA’ EDUCATIVE E LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO ANNO 2024 - Comune di Terre del Reno

Notizie - Comune di Terre del Reno

PROGETTO PER IL CONTRASTO ALLE POVERTA’ EDUCATIVE E LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO ANNO 2024

 
PROGETTO PER IL CONTRASTO ALLE POVERTA’ EDUCATIVE E LA CONCILIAZIONE VITA-LAVORO ANNO 2024

Progetto per il contrasto alle povertà educative e la Conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi – Estate 2024, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, rivolto ai bambini, alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze di età compresa tra i 3 e i 13 anni (fino a 17 anni in caso di disabilità certificata ai sensi della L.104/1992) per la frequenza dei centri estivi nell’estate 2024.
Progetto approvato con DGR 365/2024 cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo PR FSE+ 2021/2027 – Priorità 3 – Inclusione sociale – Obiettivo specifico K

Il Comune di Terre del Reno, assieme ai Comuni del Distretto Ovest, anche per l’anno 2024, ha aderito al Progetto Conciliazione vita-lavoro. Il Progetto mira ad offrire un contributo economico alle famiglie per garantire la più ampia frequenza di bambine/i e ragazze/i ai centri estivi nel corso dell’estate 2024.

Informazioni per le Famiglie

Beneficiari

  • bambine/i e ragazze/i con disabilità certificata ai sensi della Legge 104/1992 di età compresa tra 3 e 17 anni (nati dal 01/01/2007 ed entro il 31/12/2021) indipendentemente dalla attestazione ISEE delle famiglie;
  • bambine/i e ragazze/i di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 01/01/2011 al 31/12/2021), appartenenti a famiglie con attestazione ISEE pari o inferiore a 24.000,00 euro.

Requisiti
Possono fare richiesta del contributo tutte le famiglie, anche monogenitoriali o affidatarie, con i seguenti requisiti:

  • residenza nel Comune di Terre del Reno;
  • ISEE minorenni 2024 o, in alternativa, per chi non ne è in possesso alla data di sottoscrizione della domanda, attestazione ISEE 2023, o ISEE corrente, non superiore a € 24.000,00. L’ISEE non è richiesto in caso di minore con disabilità certificata ai sensi della L.104/1992;
  • frequenza presso un Centro estivo incluso negli elenchi dei centri accreditati sul territorio regionale;
  • situazione occupazionale dei genitori (consultare l’avviso per le famiglie, punto 2):

         - entrambi i genitori occupati ovvero lavoratori dipendenti,     parasubordinati, autonomi o associati;
         - uno o entrambi i genitori fruitori di ammortizzatori sociali;
        - uno o entrambi i genitori disoccupati che hanno sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro;
       - anche solo uno dei due genitori rientra nelle casistiche sopra riportate se l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.

Avviso Famiglie

Presentazione delle domande
La domanda per l’assegnazione del contributo dovrà essere presentata unicamente online dall’11 giugno 2024
fino alle ore 10:00 del 10 luglio 2024.

In caso di più figli occorre presentare una domanda per ogni bambino.

Per la compilazione della domanda è necessario essere in possesso delle credenziali SPID/CIE.
Per informazioni aggiornate sulle modalità di rilascio delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è possibile consultare la pagina:  http://www.comune.terredelreno.fe.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=616&idArea=19003&idCat=19674&ID=24999&TipoElemento=pagina

Il contributo economico è assegnabile solo per la frequenza di uno dei centri estivi aderenti al Progetto di cui all’elenco che segue:

Consulta l'elenco dei centri estivi aderenti

COMPILA LA DOMANDA (Le domande possono essere presentate online dall’11 giugno alle ore 10.00 del 10 luglio 2024)

Il contributo massimo erogabile è pari a 300,00 euro complessivi, per un importo settimanale massimo di 100,00 euro per ciascun figlio/a.

Pertanto:

  • se il costo settimanale è superiore o uguale a 100,00 euro, il contributo potrà essere riconosciuto per un importo settimanale massimo di 100,00 euro e, in ogni caso, non potrà essere superiore a 300,00 euro complessivi;
  • se il costo settimanale è inferiore a 100,00 euro il contributo sarà riconosciuto per l’effettivo costo a settimana, fino ad un massimo di 300,00 euro.

Il contributo totale non potrà in ogni caso essere superiore al costo totale d’iscrizione, previsto dal soggetto gestore per il numero complessivo di settimane.
Al termine dell’istruttoria delle domande, verrà elaborata la graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come beneficiari del contributo, sulla base del valore ISEE crescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore. La pubblicazione della graduatoria ha valore di notifica per tutti gli interessati.
Il contributo verrà erogato direttamente alle famiglie a seguito di apposita istruttoria di verifica sulla documentazione presentata dai richiedenti e dai gestori di riferimento.
Per tutte le altre informazioni invitiamo le famiglie a consultare l’Avviso Pubblico approvato con Determinazione dirigenziale n. 253 del  03/06/2024.

Documenti utili

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (77 valutazioni)