Nido "Il Tiglio" - Comune di Terre del Reno

Canali tematici | Scuola e Istruzione | Servizi Educativi | Nido "Il Tiglio" - Comune di Terre del Reno

NIDO COMUNALE "IL TIGLIO"

L'Asilo Nido comunale “Il Tiglio” situato nel territorio di Sant'Agostino, aperto nel 1979, ospita mediamente 33 bambini.

Il servizio è rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 3 anni ed è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7.30 alle ore 17.00 (frequenza tempo pieno) e dalle 7.30 alle 13.30 (frequenza tempo part-time).

Nel caso in cui la o le graduatorie per i residenti fossero esaurite in presenza di posti ancora disponibili, verranno accettati anche bambini  residenti in altri comuni, alle condizioni previste dal vigente Regolamento di gestione dei Servizi Educativi.

Modalità di accesso

La domanda di ammissione al servizio dovrà essere presentata dall’1 al 28 Febbraio di ogni anno, periodo di apertura del bando ordinario, e successivamente sino e non  oltre il 31 Ottobre di ogni anno (bando straordinario).

Le famiglie  che hanno necessità di informazioni o assistenza nella compilazione della modulistica potranno prendere un appuntamento presso i Servizi Educativi del Comune di Terre del Reno – Via G. Matteotti, 7 – Loc. Sant’Agostino, contattando il seguente numero: Tel. 0532 844437.

L'Ufficio competente predisporrà le relative graduatorie di ammissione entro il 31 Marzo di ogni anno.

Cosa occorre presentare per l’iscrizione?

  • modulo di domanda;
  • dichiarazione ISEE, nel caso si richieda una retta agevolata;
  • certificato ginecologico attestante la data presunta del parto se il bimbo alla data di presentazione della domanda non è ancora nato;
  • certificazione attestante la disabilità del bambino ai sensi della Legge nr. 104/92;
  • certificato di invalidità del familiare [da presentare in caso di invalidità di un famigliare convivente del bambino];
  • certificazione attestante la condizione di disagio del nucleo familiare richiedente l’inserimento allegando relazione del Servizio Sociale Professionale oppure relazione dei Servizi Sanitari di riferimento;
  • per i lavoratori Dipendenti presso Privati - Dichiarazione del datore di lavoro, redatta su carta intestata, sottoscritta e timbrata in originale attestante: qualifica, sede lavorativa, data di assunzione, orari di servizio (specificando se si tratta di lavoro part-time o full time) tipologia di incarico (tempo indeterminato o determinato indicando la data di scadenza dell’incarico);
  • gli studenti universitari devono essere in corso rispetto agli anni previsti dal corso di studi e dovranno produrre la relativa certificazione di iscrizione rilasciata dall’istituto frequentato.


Costi a carico delle famiglie:

Le tariffe di fruizione del servizio sono definite annualmente dalla Giunta Comunale.

Le famiglie che ritengono di avere diritto ad una prestazione agevolata, ossia al calcolo di una retta personalizzata, dovranno indicare gli estremi della dichiarazione ISEE presentata, in corso di validità, mediante compilazione dell’allegato 1 alla domanda di ammissione.

Fasce I.S.E.E.

TARIFFA

ISEE sino ad € 2.800,00

€ 41,00

ISEE da €   2.800,01 ad € 13.000,00

Personalizzata, pari all'1,49% del valore ISEE

ISEE da € 13.000,01 ad € 19.000,00

Personalizzata, pari all'1,70% del valore ISEE

ISEE da € 19.000,01 ad € 23.500,00

Personalizzata, pari all'1,73% del valore ISEE

ISEE oltre € 23.500,01

€ 412,00 (retta massima)

Per il mese di luglio (centro estivo) si applicano le medesime tariffe a tempo pieno.


Riduzioni:

E’ concessa la riduzione del 40% sulla retta a partire dal secondo figlio, qualora nel nucleo familiare risultino iscritti due o più bambini nel medesimo anno educativo.

In caso di assenza prolungata ed ininterrotta per malattia documentata dal pediatra, saranno concesse le seguenti agevolazioni:

  • riduzione della retta mensile del 50 % per il primo mese e del 30 % per il secondo e terzo mese;
  • oltre il terzo mese di assenza la conservazione del posto e il diritto alla riduzione del 30 % verranno garantiti a condizione che venga presentata apposita richiesta da parte del genitore o di chi ne fa le veci, corredata da documentazione medico-specialistica attestante la patologia in corso del bambino.

In caso di assenza prolungata ed ininterrotta per motivi diversi dalla malattia, saranno concesse le seguenti agevolazioni:

  • la riduzione della retta del 20 % per il primo mese;
  • oltre il primo mese di assenza, la conservazione del posto comporta il pagamento della retta intera.

Per quanto non specificato si rimanda al relativo Regolamento approvato con Deliberazione di C.C. n. 38 del  30/09/2020.

Obbligo vaccinale

Ai sensi della Legge 119/2017 l'assolvimento dell'obbligo vaccinale costituisce requisito d'accesso al nido d'infanzia, salvo i casi di esonero omissione o differimento accertate dal medico. L'assenza di tale requisito non consente la frequenza del servizio.

Al fine di semplificare le procedure relative alle verifiche sugli adempimenti vaccinali, ai sensi dell'art. 3 bis della legge 119/2017, i genitori non saranno tenuti a presentare all'atto dell'iscrizione alcuna documentazione in merito, in quanto le verifiche sugli adempimenti vaccinali saranno accertate dal Comune di Terre del Reno tramite scambio di informazioni con la Azienda Sanitaria Locale.

Nei casi in cui l'Ausl comunichi che la situazione vaccinale non è regolare, verrà richiesto direttamente ai genitori di rendere idonea dichiarazione o di presentare documentazione attestante di avere adempiuto agli obblighi vaccinali.

Si precisa fin da ora che, in ottemperanza alla normativa vigente, il mancato adempimento dell'obbligo vaccinale o la mancata presentazione della documentazione idonea ai sensi di legge, nel caso in cui questa venisse richiesta per mancanza di informazioni presenti nell'anagrafe vaccinale, comporterà la decadenza dell'iscrizione.

Tutte le informazioni utili in tema di vaccinazioni obbligatorie sono reperibili nella pagina dedicata sul sito www.ascuolavaccinati.it .

Rinuncia al servizio

Il genitore che intende ritirare il bambino dalla frequenza al nido d’infanzia comunale dovrà darne comunicazione scritta all’Ufficio Servizi Educativi utilizzando apposito modulo di rinuncia al servizio. Tale comunicazione avrà effetto dal primo giorno del mese successivo. La comunicazione di ritiro del bambino deve pervenire entro il mese di Marzo al fine di consentire lo scorrimento della graduatoria e l’inserimento degli aventi diritto. Le richieste di ritiri dalla frequenza al nido, pervenute nel periodo intercorrente dal 1 Aprile al 30 Giugno, comportano il pagamento dell’intera tariffa mensile sino alla fine dell’anno educativo.

 

Open Day

  • Materiale 17 Febbraio 2021


Graduatoria


Calendario Scolastico


Documenti, normativa e progettazione educativa


Modulistica

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (5 valutazioni)