Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) - Comune di Terre del Reno

Canali tematici | Identità, Residenza, Cittadinanza | Tipologia servizi erogati | Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) - Comune di Terre del Reno

Carta di Identità Elettronica (C.I.E.)

Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Servizi demografici

Responsabile dell'ufficio: D.ssa Maria Elena Bollini
Telefono: 0532/844417-844418 (sede di Sant'Agostino) - 0532/844480-844481 (sede di Mirabello)
Email: demografici@comune.terredelreno.fe.it
Contatti: Sede di Sant' Agostino: Via Dante Alighieri n. 2 Piano Terra - Sede di Mirabello: Corso Italia n. 373 Piano terra (entrata a lato dell' edificio)
Operatori: Cristina Diegoli, Lorenzo Martinelli, Marisa Canella, Mara Neri
Orari: Consultare la relativa sezione nel sito

Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Servizi demografici

Responsabile dell'ufficio: D.ssa Maria Elena Bollini
Telefono: 0532/844417-844418 (sede di Sant'Agostino) - 0532/844480-844481 (sede di Mirabello)
Email: demografici@comune.terredelreno.fe.it
Contatti: Sede di Sant' Agostino: Via Dante Alighieri n. 2 Piano Terra - Sede di Mirabello: Corso Italia n. 373 Piano terra (entrata a lato dell' edificio)
Operatori: Cristina Diegoli, Lorenzo Martinelli, Marisa Canella, Mara Neri
Orari: Consultare la relativa sezione nel sito

Cos'è

Presso le Sedi di Mirabello e di Sant'Agostino sono state attivate le postazioni per il rilascio della nuova carta di identità elettronica (C.I.E.)
Questo nuovo documento di riconoscimento andrà progressivamente a sostituire i vecchi modelli di carta di identità cartacea attualmente in vigore che continueranno ad essere valide fino alla naturale scadenza.

Come si richiede

La nuova carta di identità elettronica ha un procedimento di rilascio diverso per tempi, costi e modalità rispetto a quello attualmente in vigore.

Il Cittadino maggiorenne deve recarsi allo sportello.
Il minore deve presentarsi personalmente e con i genitori, o chi ne esercita la potestà genitoriale, muniti di documenti di identità ai fini della loro identificazione.

Validità per l'espatrio: le nuove disposizioni prevedono che: "per i minori di età inferiore ai quattordici anni, l'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione convalidata dalla questura, o dalle autorità consolari in caso di rilascio per l'estero, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati." (modulo della Questura)

Modulo per l'assenso del genitore all'espatrio del minore

La firma del documento e la rilevazione delle impronte digitali sono previste per ciascun cittadino di età maggiore o uguale a 12 anni;

Al momento del rilascio della C.I.E. ai cittadini maggiorenni viene chiesto se intendono dare l'assenso alla donazione di organi e tessuti, un importante possibilità che può essere esercitata in Comune solamente al momento del rilascio della C.I.E.; il cittadino ha tre opzioni: assenso, diniego o non esprimersi. La scelta viene inserita in tempo reale nel SIT (Sistema Informativo Trapianti) la banca dati nazionale che registra in tempo reale la volontà dei cittadini ed è consultabile solo dal personale medico. Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Centro Nazionale Trapianti:

www.trapianti.salute.gov.it 

Tempi
L'operazione allo sportello richiede mediamente 20 minuti.

La carta d’identità NON VERRA' RILASCIATA AL MOMENTO: la spedizione verrà effettuata direttamente da parte dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato entro sei giorni lavorativi dalla richiesta, presso il Comune o presso un indirizzo a scelta del cittadino. Infatti terminate le operazioni, al cittadino verrà rilasciata una ricevuta che attesta l'avvenuta registrazione insieme alla prima metà dei codici PIN e PUK identificativi corrispondenti alla carta. La seconda metà dei codici verrà consegnata in busta chiusa con la C.I.E..

E' stata confermata la possibilità dell'utilizzo della ricevuta della C.I.E. come documento di riconoscimento in quanto la stessa reca le caratteristiche formali previste dall'art. 35, comma 2, del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445

Circolare n. 9/2019 del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale dei Servizi Demografici.

Spese a carico dell'utente
Il costo della C.I.E. è di € 22,20 per il rilascio.

Documenti da presentare

  •  una fototessera cartacea, con sfondo bianco, senza occhiali da sole o da vista (stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto) o digitale su supporto USB (definizione dell'immagine: 400 dpi - dimensione file: 500 Kb - formato file: JPG); la fotografia deve essere recentissima.
  • Tessera sanitaria/Codice Fiscale;
  • Vecchio documento in scadenza/deteriorato (se è stato smarrito portare la denuncia di smarrimento o furto).

Durata della C.I.E.

La carta d'identità elettronica (C.I.E.) può essere rinnovata a decorrere dal 180° giorno precedente la data di scadenza. La carta d'identità cartacea, ancorché in corso di validità ed a prescindere dalla data di scadenza, può essere rinnovata in qualsiasi momento ai fini del rilascio di un nuovo documento in formato elettronico (C.I.E.). 

La nuova carta di identità avrà una validità di:

  • 3 anni per i minori di 3 anni;
  • 5 anni per i minorenni tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per tutti i maggiorenni.

Ai sensi dell'art. 104 del D. L. 17 marzo 2020, n. 18 (c. d. "Salva Italia), come modificato dal D. L. 19 maggio 2020, n. 34, la validità delle carte d'identità scadute dopo il 30 gennaio 2020, è prorogata fino al 30 settembre 2021 (la validità ai fini dell'espatrio resta comunque limitata alla data di scadenza indicata nel documento). 

Le novità della C.I.E.
La nuova carta di identità elettronica sarà l'unico modello richiedibile salvo quanto disposto dalla circolare del Ministero dell'Interno n. 8/2017: "Nel momento in cui le postazioni di lavoro saranno operative, il singolo Comune (o municipalità) rilascerà la nuova C.I.E. come previsto dal comma 5 del Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 6 agosto 2015, n. 125, abbandonando la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La carta d'identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata anche nel caso in cui il cittadino sia iscritto all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE)" La carta di identità elettronica può essere utilizzata anche per richiedere un'identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la soluzione per accedere a tutti i servizi on line della pubblica amministrazione, quali ad esempio prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, situazione contributiva o previdenziale, e dei privati con un'unica identità digitale.

LINK UTILI

Pubblicato il 
Aggiornato il