Fondo Morosità Incolpevole - Comune di Terre del Reno

Canali tematici | Servizi Sociali | I servizi prestati | Fondo Morosità Incolpevole - Comune di Terre del Reno

 

Fondo Morosità Incolpevole

Concessione di contributi  a sostegno di inquilini con sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione in ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.

REQUISITI PER L’ACCESSO AL CONTRIBUTO

Sono ammessi all’erogazione dei contributi di cui al presente Avviso pubblico i soggetti che, alla data della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

 

A) CITTADINANZA

- Italiana;

- di uno Stato appartenente all’Unione Europea;

- di uno Stato non appartenente all’Unione Europea, purché muniti di regolare permesso di soggiorno o carta di soggiorno, ai sensi del D.Lgs. n. 286/98 e ss.mm.ii.;

 

B) TITOLARITA’ DI UN CONTRATTO DI LOCAZIONE PER L’ALLOGGIO OGGETTO DELLA PROCEDURA DI RILASCIO

- Il richiedente deve essere titolare di un contratto di locazione per una unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9), sita nei Comuni di Ferrara, Cento, Argenta, Bondeno, Codigoro, Comacchio, Copparo, Portomaggiore o Terre del Reno;

 

C) ESSERE DESTINATARI DI UN ATTO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER MOROSITA’

Il richiedente deve essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità con atto di citazione per la convalida, anche se la convalida non è ancora intervenuta

OPPURE

AVER SUBITO, IN RAGIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19, UNA PERDITA DEL REDDITO DEL NUCLEO FAMILIARE, A FINI IRPEF, SUPERIORE AL 30% NEL PERIODO MARZO, APRILE MAGGIO 2020 RISPETTO AL MEDESIMO PERIODO DEL 2019 E NON DISPORRE DI LIQUIDITA’ SUFFICIENTE PER FAR FRONTE AL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE E/O DEGLI ONERI ACCESSORI

- Quest’ultima circostanza deve essere attestata mediante la produzione di un’autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i.

OPPURE

ESSERE DESTINATARI DI UN PROVVEDIMENTO DI DECADENZA DALL’ASSEGNAZIONE DELL’ALLOGGIO ADOTTATO DAL COMUNE AI SENSI DELL’ART. 30 DELLA L.R. N. 24/2001 E SS.MM.II., OVVERO DESTINATARI DI UN DECRETO EMANATO DAL GIUDICE EX ART. 32 DEL R.D. N. 1165/1938, NEL CASO DI CONDUTTORI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA;

 

D) RESIDENZA NELL’ALLOGGIO OGGETTO DELLA PROCEDURA DI RILASCIO DA ALMENO UN ANNO

 

E) NON TITOLARITA’ DI DIRITTI REALI

- Nessun componente del nucleo richiedente deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio nella provincia di residenza, fruibile ed adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ai sensi del D.M. 5 luglio 1975.

 

F) REDDITO

- Il richiedente deve avere un reddito I.S.E. (Indicatore della situazione economica), calcolato ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159, non superiore ad € 35.000 oppure un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore ad € 26.000, calcolato sempre ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159.

 

CAUSE DI ESCLUSIONE

Sono causa di esclusione dal contributo le seguenti condizioni del nucleo familiare ISEE:

-  Aver avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per “l’emergenza abitativa” derivante dalle Deliberazioni di Giunta regionale n. 817/2012, n. 1709/2013, n. 1221/2015 e n. 2365/2019;

- Aver avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo Regionale per l’accesso all’abitazione in locazione di cui agli artt. 38 e 39 della L.R. n. 24/01 e s.m.i;

- Essere beneficiario, al momento della presentazione della domanda, del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con modificazioni dalla legge n. 26/2019.

 

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

I richiedenti il contributo possono concorrere esclusivamente all’erogazione dello stesso nei limiti delle risorse finanziarie assegnate al proprio Comune di residenza.

ACER provvederà ad erogare i contributi nei limiti delle risorse assegnate dalla Regione Emilia-Romagna a ciascun Comune, in ordine cronologico di presentazione delle domande, che dovranno essere complete di tutta la documentazione richiesta.

 

I contributi saranno erogati da ACER direttamente ai proprietari/locatori degli immobili.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande per l’accesso ai contributi di cui al presente avviso, che devono essere presentate in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e devono essere inoltrate esclusivamente attraverso il modulo on line presente sul sito internet di ACER Ferrara: www.acerferrara.it

Per eventuali chiarimenti e/o informazioni in merito o per assistenza telefonica alla compilazione della domanda online, l’Area Gestione Contabile Rapporti locativi di ACER FERRARA è a disposizione il Lunedì e il Giovedì dalle ore 10 alle ore 12,30 e il Martedì dalle 15.30 alle 17.00 telefonando ai numeri: 0532 230363 - 0532 230383.

E’ inoltre possibile richiedere informazioni via mail al seguente indirizzo: fondo.moro@acerferrara.it.  

 

INFORMAZIONI E DOCUMENTAZIONE DA REPERIRE PRIMA DI FARE LA RICHIESTA

Alla domanda i richiedenti, a pena di esclusione, dovranno allegare copia della documentazione comprovante il possesso dei requisiti e delle condizioni per l’accesso ai benefici:

  •  Contratto di locazione in essere regolarmente registrato e registrazioni successive (ovvero deliberazione di assegnazione in godimento per gli alloggi di cooperative a proprietà indivisa);
  •  Intimazione di sfratto da cui si deduca l’ammontare complessivo della morosità oppure dell’ordinanza di convalida di sfratto per morosità, atto di precetto, preavviso di sloggio; (se assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica, può essere presentato atto comunale di decadenza dall’assegnazione per morosità ai sensi dell’art. 30 della L.R. n. 24/2001 e ss.mm.ii., decreto per ingiunzione e sfratto ex art. 32 R.D. 1165/38);
  •  Documentazione comprovante la situazione di “morosità incolpevole”, ossia di almeno una delle condizioni di cui al punto 1) del presente Avviso pubblico;

 

  • Copia della documentazione reddituale del nucleo familiare (Unico, Mod. 730, Certificazione Unica, buste paga o altra documentazione probante) idonea a dimostrare il reddito dello stesso nel periodo antecedente la morosità incolpevole e la documentazione reddituale del periodo successivo all’avvio della morosità incolpevole;
  •  Nel caso di morosità causata dall’avvenuto calo del reddito IRPEF del nucleo familiare a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19 è necessario allegare copia della documentazione reddituale relativa ai mesi di marzo, aprile e maggio 2019 ed al rispettivo trimestre dell’anno 2020 di tutti i componenti del nucleo ISEE (ad esempio buste paga o fatture emesse);
  •  Permesso di soggiorno in corso di validità o eventuale ricevuta di richiesta di rinnovo del medesimo (solo per cittadini non appartenenti all’U.E.);
  •  Copia documento di identità in corso di validità del richiedente e copia dei codici fiscali dei membri del nucleo familiare;
  •  Dichiarazione del locatore, proprietario dell’alloggio, di impegno ad attivare una delle procedure previste alle lettere a), b), c) e d), ovvero dichiarazione del locatore attestante l’ammontare della morosità per il contributo di cui alla lettera e) dell’art. 4 del relativo Avviso Pubblico.

 

I richiedenti possono altresì allegare alla domanda, ai fini della valutazione delle eventuali priorità di accesso al contributo:

 

  •  Documentazione attestante il grado di invalidità di uno o più componenti il nucleo familiare rilasciata dalla competente Commissione AUSL/INPS;
  •  Ogni eventuale altra documentazione utile a comprovare il possesso delle condizioni di cui ai punti 1), 2), 4) e 5) del presente Avviso.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande per l’accesso ai contributi devono essere presentate entro e non oltre il  31/12/2021 in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e devono essere inoltrate esclusivamente attraverso il modulo on line presente sul sito internet di ACER Ferrara: www.acerferrara.it

Per eventuali chiarimenti e/o informazioni in merito o per assistenza telefonica alla compilazione della domanda online, l’Area Gestione Contabile Rapporti locativi di ACER FERRARA è a disposizione il Lunedì e il Giovedì dalle ore 10 alle ore 12,30 e il Martedì dalle 15.30 alle 17.00 telefonando ai numeri: 0532 230363 - 0532 230383.

E’ inoltre possibile richiedere informazioni via mail al seguente indirizzo: fondo.moro@acerferrara.it.

Il testo integrale dell’Avviso pubblico è consultabile e scaricabile dal sito internet di ACER Ferrara (www.acerferrara.it)

Avviso Pubblico Contributi Morosità Incolpevole

Per richiedere il contributo ai sensi della DGR 317/2020 e 1236/2020 collegarsi al sito:

https://www.acerferrara.it/p/613/fondo-morosita-incolpevole.html

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (10 valutazioni)